10 gennaio 2013

Dredd - Pete Travis

Dredd è il reboot dell'omonimo personaggio dei fumetti. Devo ammettere che il suddetto personaggio, e il rispettivo fumetto, non li ho mai indagati a fondo quindi non saprei dire quanta fedeltà sia stata mantenuta. L'unica cosa che so per certo è che la prima versione cinematografica del 1995, Dredd - La legge sono io, è uno dei miei guilty pleasure

Un amico, che invece è fan dell'opera di Wagner, rispondendo alla mia domanda circa la comparazione tra fumetto, Dredd del 1995 e Dredd nuovo ha lapidariamente affermato che "almeno in questo [cioè nel Dredd recente] non si leva quel cazzo di casco!". Mi sono limitato ad annuire.

Quindi, tenendo a mente che preferirò sempre e comunque il Dredd Stalloniano (per motivi pressoché ignoti), questo nuovo Dredd se preso come dovrebbe e con la giusta dose di cazzeggio, ci potrebbe pure stare. La figura del Giudice mi è garbata, nel suo essere molto affettata, da vero duro e in stile eighties. Anche la companion è passabile nonostante, a conti fatti, il suo personaggio ruba troppo la scena a colui che dà il titolo al film. Sul piano di violenza e action, così come su quello scenografico, non mi posso lamentare anche se la situazione in simil The Raid/Fuga da New York sa tanto di déjà-vu. Però la pellicola viaggia veloce che il fastidio viene evitato. 
Quello che invece ho faticato a digerire sono stati i continui rallenty che, seppur più o meno giustificati, alla lunga fracassano gli zebedei.

Questo nuovo Dredd un 6 se lo becca, ma si denota una poca applicazione.

IMDb 

8 commenti:

  1. Io l'ho appena massacrato senza alcuna pietà, proprio per i ralenty.
    E il Dredd di Stallone non si batte, guilty pleasure della vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fanno venire il prurito alle mani quei rallenty!

      Elimina
  2. Devo ancora vederlo: chissà se starò più dalla tua parte o da quella di Lucia? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come dice il corà qui sotto resta comunque una cagatina tamarra e divertente... quindi ;)

      Elimina
  3. A me i ralenti sono piaciuti proprio perché sono estremizzati, per il resto, sì, è una cagatina abbastanza mal scritta, ma è tamarro e divertente quanto basta. E poi è ultraviolento come non si vedeva da un sacco di tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero che è violentissimo, ma quegli schizzi in cgi estremo non mi sono piaciuti tantissimo. per il resto ti do ragione :D

      Elimina
  4. C'è chi ne ha parlato malissimo e chi benino ma non troppo. Potrei rischiarmela e guardarlo lo stesso e probabilmente lo farò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. massì, un po' di violenza non ha mai fatto male a nessuno -.-

      Elimina