02 gennaio 2013

Stripes, un plotone di svitati - Ivan Reitman

Poco prima del cult Ghostbusters il trio Reitman, Murray e Ramis si era cimentato con questa commedia militare.

La pellicola è molto anni '80 sia per stile che per comicità e non lo dico in modo denigratorio. Forse è solo invecchiato un po' maluccio, ma tutto sommato è ancora funzionante. Deve molta della sua fortuna a Murray, il quale regge quasi tutto il film sulle sue spalle, con aiuti sparsi che giungono dal folto gruppo di attori che gli fanno da comprimari, in primis Harold Ramis ma anche John Candy, Warren Oates e Judge Reinhold.
Stripes pur presentandosi all'apparenza come una pellicola satirica in realtà colpisce poco il bersaglio - a mio parere l'unica scena satirica è il monologo di Murray sull'essere americani - andando spesso a rifugiarsi nella demenzialità e su inquadrature di tette... comunque molto gradite.

Stripes è una commedia leggera, spensierata, very eighties e forse un po' troppo lunga.
Se preso con spirito nostalgico - e per quello che è - può far passare una serata in tutta tranquillità.

IMDb 

0 commenti:

Posta un commento