02 febbraio 2013

Top 5 #20 - Come ti chiamo lo Spaghetti Western 2


Per la seconda Top 5 sui titoli degli Spaghetti Western mi sono buttato sui più weird, ovvero su quelli che prima della famigerata frase "Lo voglio vedere" mi hanno fatto pronunciare "CHECCOSA?". 
I criteri rimangono simili a quella dei più Cazzuti, quindi la seguente Top 5 si riferisce ai soli titoli e non all'effettivo valore del film.

5 - Lo chiamavano Tresette... giocava sempre col morto in ex aequo con Di Tresette ce n'è uno, tutti gli altri son nessuno entrambi di Giuliano Carnimeo

Il primo sembra più una freddura, immagino il tipo che mentre la dice ti tira le gomitate. Il secondo invece mi dà l'idea di incompleto, come se gli mancasse un "gne gne" alla fine.

4 - Il mio nome è Scopone e faccio sempre cappotto di Juan Bosch

Stesso discorso fatto con Tresette e il morto, becca il quarto perché Scopone proprio non si può sentire.

3 - Il West ti va stretto, amico... è arrivato Alleluja di Giuliano Carnimeo

Questo invece sale sul podio per il suo essere giovane e spigliato.

2 - Oggi a me... domani a te! di Tonino Cervi

Titolo democatrico.

1 - Viva la muerte... tua! di Duccio Tessari

Ovviamente vince per il Tua! Infatti fino ai puntini è un signor titolo... che, tra l'altro, presumo sia stato copiatissimo dal film di Arrabal dello stesso anno.

4 commenti:

  1. Risposte
    1. eh non puoi neanche lontanamente immaginare quanto sia stato difficile sceglierne solo 5 :D

      Elimina
  2. Oggi a me... domani a te, è l'unico che abbia mai visto. E non sapevo che a sceneggiare c'erano Cervi e Argento!
    Gli altri titoli sono mitici...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi a me domani a te non è manco malvagio, così come viva la muerte... tua.
      che poi quest'ultimo ha un titolo dal sapore molto romano, poteva benissimo continuare con un bel "...e de chi nun te lo dice!" :D

      Elimina