09 marzo 2013

Kon-Tiki - Joachim Rønning, Espen Sandberg

kon-tiki
La coppia Joachim Rønning e Espen Sandberg me la sono già trovata un paio di volte sul mio cammino con l'orribile Bandidas (proprio quello con Penélope Cruz e Salma Hayek che lesbicchiano) e con il kolossal sul partigiano Max Manus
Con questo Kon-Tiki siamo, per fortuna, molto più dalle parti del secondo che dal western.

Quel che abbiamo è un racconto biografico, un personaggio eroico norvegese e un'impostazione molto paracula ed epica. I due registi indubbiamente ci sanno fare con la macchina da presa riuscendo a costruire una buona impronta leggendaria e dal forte respiro internazionale. Fattore quest'ultimo che però porta sia pregi che difetti, con i primi riscontrabili in una buona dose di visibilità per il film, attori e autori, mentre la seconda con una certa mancanza di anima. Mi è infatti sembrato che, tra le bellissime inquadrature marine e la giusta enfatizzazione dell'impresa, si siano dimenticati di inserire il fattore umano, aggiungendo giusto qualche elemento drammatico qua e là (che pare siano stati inventati di sana pianta, ma non avendo visto il documentario originale della storia non posso asserirlo con certezza) così da rendere il tutto un po' meno didascalico.

Insomma un film bello, girato e recitato benissimo, interessante e con il protagonista che si chiama Thor ma carente per certi aspetti (vitali).

IMDb

8 commenti:

  1. Film molto ben realizzato, un pò alla Peter Weir, con un finale bellissimo.
    Mi è piaciuto molto.

    RispondiElimina
  2. A me è piaciuto davvero molto.
    Mi ha emozionato.
    Cosa che succede sempre più raramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me sono proprio le emozioni che mancano, l'ho trovato molto freddo.

      Elimina
  3. Fra un po' lo vedrò, complimenti per la recensione, hai il dono della sintesi! ;)

    RispondiElimina
  4. anche a me è piaciuto tanto e non l'ho trovato impregnato di quella fastidiosa retorica che mi sarei aspettato da qualsiasi produzione americana sull'argomento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pure io non l'ho trovato retorico e su questo si sente la matrice europea, ma al tempo stesso l'ho trovato anche costruito ad hoc proprio per compiacere gli americani.

      Elimina