18 maggio 2013

La Top 5 #24 - Eroi da galera


Al cinema spesso gli eroi per raggiungere i loro scopi devono bypassare le leggi. Talvolta queste sono effettivamente ignobili e l'eroe della storia, giustamente e con cognizione di causa, le infrange. Altre volte invece, come nel caso dei cinque signori qui sotto, le leggi sono giuste ma loro se ne fregano e per questo dovrebbero meritarsi una bella vacanza nei centri di detenzione.

EROI DA GALERA


Giurato n°8 (La parola ai giurati)
Ebbene sì. Il buon giurato numero 8, interpretato da Henry Fonda, semplicemente non può decidere di fare le proprie investigazioni personali (la questione del coltello) presupponendo che ci sia un errore giudiziario. Senza contare che si crede anche, e a prescindere, migliore di tutti gli altri suoi colleghi. Non è un reato così grave ma è comunque un reato, e in quanto tale almeno una settimanella dietro le sbarre se le sarebbe dovute fare.


Doc Emmett Brown (Ritorno al futuro)
Non si discute che Doc sia un genio, che sia simpatico e che sia totalmente fuori di testa. Però il caro nostro amico è anche una personcina senza tanti scrupoli. Egli prima decide di mettersi d'accordo con dei terroristi per creare una bomba atomica (e non lo puoi fare) e poi gli ruba il plutonio (il cui possesso è altamente pericoloso, oltre che illegale) per alimentare la DeLorean. In più manda nel futuro il suo compare pur sapendo benissimo che, nel caso i due Marty si fossero incontrati, si sarebbe potuto creare un paradosso che avrebbe decretato la fine dell'universo mettendo in pericolo la vita di miliardi di persone presenti, passate e future.
30 anni per ogni capo d'accusa, senza condizionale.


Tony Stark (Iron Man)
Presupposto 1: Che Tony Stark sia Iron Man lo sanno tutti perché, per fare lo splendido, lo rivela lui stesso in Tv.
Presupposto 2: Se non sbaglio credo che ci sia una qualche legge che impedisce ai comuni cittadini la pratica del vigilante nonché il possesso e l'uso di massicce armi letali non registrate.
Detto ciò, se la sua identità fosse rimasta celata il problema non me lo sarei posto ma, dal momento che le autorità sanno chi è Iron Man, io mi chiedo: "Perché Tony Stark è ancora a piede libero?"
Direi che meriterebbe una quindicina di anni, da scontare per le buone azioni.


James Bond
Non sono un esperto e non saprei specificare nel dettaglio quali siano le effettive libertà date ad un agente dalla "Licenza di uccidere", però dubito che queste sia sinonimo di "fai un po' come cazzo ti pare" e dubito che, sempre tra queste libertà, rientrino anche atti come il distruggere un cantiere, gettare un paio di innocenti operai giù da un palazzo, far scoppiare una bomba e assaltare (massacrando chiunque ti si pari davanti) un'ambasciata nel Madagascar. 
Tanto per la cronaca gli esempi si riferiscono al solo inizio di Casino Royale.
Per lui una ventina di anni in un carcere militare, più revoca della licenza.


Bryan Mills (Io vi troverò)
Questa è semplice semplice. Bryan Mills, pur di riprendersi la stupida figlioletta, infrange qualunque legge scritta o anche solo pensata dall'uomo.
Il signor Mills meriterebbe qualcosa come 25 anni di carcere per ogni innocente ammazzato, più non si sa bene quanto per i molteplici danni a beni mobili e immobili. Tutto ovviamente senza condizionale e con interdizione dal suolo francese.

8 commenti:

  1. Tanto 30 anni Doc li recupera quando vuole con la DeLorean))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, Doc può fare quello che vuole per poi riparare comodamente ai danni commessi

      Elimina
    2. siete convinti che viene arrestato con la macchina? a parte che quando esce, se mai riesce ad uscire, è troppo vecchio e rincoglionito e provato.

      Elimina
  2. Bella classifica! Secondo me Tony Stark non merita la galera perché le armi che fabbrica sono della sua società e quindi sono in bilancio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si fabbrica le armi, ma non può di certo usarle!
      ogni arma deve essere denunciata e dubito che lui sia andato in questura a dire: "salve, ho un'armatura voltante, con tanti aggeggi letali e intendo usarla"

      Elimina
  3. Se Tony Stark vivesse a Gotham City sarebbe spacciato. Guarda il povero Batman che vitaccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e infatti quando harvey dent dice di essere batman se lo bevono tipo subito!
      a gotham stanno avvelenati...

      Elimina
  4. Neeson e la peste bubbonica hanno mietuto lo stesso numero di vittime.

    RispondiElimina