13 maggio 2013

Not Fade Away - David Chase

not fade away
Not Fade Away segna il debutto sul grande schermo di uno che si può facilmente considerare come un mito della Tv americana, ovvero quel David Chase che nel 1999 creò la serie cult I Soprano.

La storia è ambientata in una piccola cittadina nel New Jersey negli anni '60 nella quale, il nostro giovane protagonista, decide di intraprendere la carriera di musicista professionista prima come batterista e poi come cantante della band di cui fa parte. La vicenda dovrebbe seguire a grandi linee quella realmente vissuta dallo stesso Chase, che ha effettivamente portato avanti per un paio d'anni il sogno di diventare batterista professionista prima di, come il personaggio del suo film, gettarsi nel mondo in celluloide.

Quel che ci troviamo di fronte è un classico racconto di formazione. Non mancano gli scontri con la famiglia e in particolare con un padre (il bravo James Gandolfini) che non riesce a comprendere le scelte del figlio,  ci sono i classici rapporti d'amore e d'odio con gli amici/membri della band nonché alla felice-tormentata-felice storia d'amore. L'america messa in scena da Chase è un america che sta cambiando i suoi costumi, un'america fragile e sperduta dopo l'assassinio del suo presidente, un'america che sta mandando i suoi ragazzi a morire dall'altra parte del mondo... insomma è la stessa america di provincia raccontata da Bruce Springsteen, pure lui del New Jersey.

Not Fade Away risulta un discreto film, forse non all'altezza della fama di Chase, ma comunque è godibile e con una colonna sonora pazzesca. Se non avesse avuto un finale un po' inconcludente, avrebbe di sicuro guadagnato più punti.

IMDb 

Pubblicato anche su Paper Street

2 commenti:

  1. Non conoscevo questo lavoro del mitico Chase - cazzo, I Soprano, che serie! -, lo metterò in lista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova a dargli una chance... è una pellicola molto rock :D

      Elimina