21 giugno 2013

Holy Motors - Leos Carax

Devo ammettere che trovo, ora che ne scrivo, molto difficile confrontarmi con Holy Motors

Trattasi di una pellicola per me molto affascinante, visivamente bella, piena di messaggi ma allo stesso criptica, una pellicola pericolosamente vicina all'opera d'arte e lontana anni luce dal mainstream patinato. Sebbene sia stato completamente rapito dalla visione, ammaliato dalle immagini così come dalla intangibile storia che mi veniva raccontata, non mi sento di gridare al miracolo o al capolavoro. Trovo Holy Motors, per certi versi, una pellicola sfuggente, pieno di incredibili genialate ma al tempo stesso vuoto e autocelebrativo. Una pellicola che non riesco bene a capire se sia seria nei suoi intenti oppure se Carax abbia deciso di coglionarci tutti. 

Non conoscendo le opere precedenti del regista, mi viene da prendere come metro di giudizio, almeno mettendone a paragone gli aspetti nonsense, il Dupleux di Rubber. Quest'ultimo, a differenza del connazionale, lancia in modo palese il suo messaggio anarchico e di attacco al sistema così come un messaggio di totale assenza di ragione logica. Carax invece non lo fa, o almeno non lo fa direttamente, pur affascinandomi e disturbandomi in maniera quasi viscerale. 

Insomma Holy Motors è un film di indubbio interesse e di indubbia bellezza, una pellicola che non resta indifferente e che merita più di una visione per essere appresa e amata/odiata.
Il futuro ci darà maggiori risposte.

ps - Denis Lavant È I-N-C-R-E-D-I-B-I-L-E!!!

IMDb 

13 commenti:

  1. e io invece grido al capolavoro!

    RispondiElimina
  2. Anche io grido al capolavoro! :D
    Forse Carax ha voluto mantenere il film piuttosto sfuggente... e comunque hai ragione: ai posteri l'ardua sentenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti credo di essere io il "problema", questo non aver ben capito quali fossero le intenzioni di carax mi hanno fermato e non mi hanno permesso di farmi travolgere appieno, facendomi invece sospettare. di certo tocca rivederlo più e più volte.

      Elimina
  3. è cinema di un altro pianeta, come le salite dove c'era Pantani, gli altri facevano un'altra corsa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono uno spettatore scettico, che pur ammirando l'impresa sotto sotto teme di essere stato preso in giro da sostanze non lecite.

      Elimina
  4. odio essere daccordo con in cucciolo ma questo è una bombissima!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo, capolavoro, mi è caduta addirittura una lacrimuccia davanti a cotanta bellezza.

    RispondiElimina
  6. Mah dai commenti mi verrebbe quasi voglia di infrangere il mio giuramento di non guardare film francesi, spero siano esagerati.

    RispondiElimina
  7. Filmone totale, che mette d'accordo perfino me e Peppa Kid.
    Una bomba.

    RispondiElimina
  8. e insomma... sono l'outsider di holy motors -_-

    RispondiElimina
  9. Piaciuto moltissimo. Vorrei gridare al capolavoro - e dalle mie parti l'ho fatto - ma forse dovrei rivederlo. Aspetto l'uscita in dvd.

    RispondiElimina