12 luglio 2013

It's a Disaster - Todd Berger

It's a Disaster di Todd Berger può essere considerato una specie di: " Buñuel incontra Apatow.

La vicenda vede 7 amici più il nuovo arrivato, riunitisi per un domenicale brunch di coppie... proprio mentre fuori sta per cominciare l'armageddon... o qualcosa di simile... che boh, ma non importa.

It's a Disaster potrebbe sembrare una black comedy, ma io non la definirei come tale quanto più come un film sui costumi, sui "cattivi costumi". Gli attori, rappresentanti della media borghesia americana, agiscono secondo canoni prestabiliti, ognuno secondo il proprio ruolo nella società e all'interno del gruppo, avviando discussioni familiari e di poco conto mentre dall'esterno cominciano a palesarsi sentori di un qualcosa che sta accadendo. La comicità della pellicola non è di quelle da piegamenti di pancia ma più da sussulti, tuttoi si scaturisce in modo quasi indiretto, dal basso, fuoriesce dai caratteri dei personaggi, dalle chiacchiere e dal loro reagire al disastro... o quello che è.

Sebbene registicamente Berger sia pulito e senza guizzi o grandi personalità, la sua qualità di scrittore è eccellente. Riesce a mantenere, con l'aiuto comunque dell'ottimo cast e in particolare di David Cross, una sensazione di comicità che pervade per tutta la durata del film e senza l'ausilio di battute clamorose (insomma di quelle poi spendibili). Non deve essere una cosa facile da realizzare e riproporre.

It's a Disaster è una commedia sugli armageddon di ogni giorno!

IMDb 

8 commenti:

  1. Ce l'ho lì, scoperto per caso grazie a Subsfactory e curiosissimo :)

    RispondiElimina
  2. ce l'ho pronto dopo il grinta. siamo tutti subsdipendenti, mi sa :-)

    RispondiElimina
  3. Mi hai incuriosito di brutto: vado a recuperarmelo! :)

    RispondiElimina
  4. Concordo, Frank. Un film godibile, mi aspettavo una gran cazzata. Pare che l'Armageddon comedy sia gettonata ultimamente, il film con Carell e la secca, "Rapture Palooza" con Craig Robison e Rob Corddry e pure "This is the End", che attendo con trepidazione. Si, vabbè, più o meno. Ciao, grande!!! Bonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tema fine del mondo credo sia tutto dipeso dai maya... infatti sono tutti film girati nel 2012.
      This is the end lo attendo pure io (e ci spero tantissimo) e in Rapture palooza c'è la kendrick che è una donna che sposerei tipo subito.

      Elimina