24 marzo 2014

Boomstick Award 2014

Con estremo orgoglio e ritardo mi accorgo che nel week-end sono stato insignito, non di uno, ma di ben 2 Boomstick Award!

Ringrazio perciò i due coraggiosi, il vecchio cowboy James Ford e la sognatrice Arwen Lynch, che hanno avuto l'ardire di assegnare al sottoscritto il premio più bello della blogosfera.

Ma cosa sarà mai questo fantastico Boomstick Award?
Lascio la parola (ovvero copio e incollo) al suo creatore, Hell, di Book and Negative:


Perché un Boomstick? Perché, come ho sempre detto, il blog è il nostro Bastone di Tuono! Perché ci piace essere arroganti e spacconi come Ash e perché, in definitiva, le scuse melense e il buonismo di facciata ci hanno stancato.

Il Boomstick è un premio per soli vincenti, per di più orgogliosi di esserlo. Tutto qua.

Come si assegna il Boomstick? Non si assegna per meriti. I meriti non c’entrano, in queste storie. (cit.).

Si assegna per pretesti. O scuse, se preferite. In ciò essendo identico a tutti quei desolanti premi ufficiali che s’illudono di valere qualcosa.

Il Boomstick Award possiede, quindi, il valore che voi attribuite a esso. Nulla di più, nulla di meno.

Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole: 

1 - i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore 
2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione 
3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto 

A cui aggiungo una quarta regola, ché l’anno scorso me le hanno fatte girare:

4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite

Detto questo passo ad assegnare i miei 7 premi

Midian - Credo di averlo già detto in precedenza: secondo me siamo la stessa persona.
Montecristo - Mi piace molto il suo stile minimal, la sua competenza e il nome che porta... ah, è un grande!
SOLARIS - Volete un motivo? Vi consiglio di andare a leggere il suo appassionante post su Rush... poi mi dite se non vale la pena seguirlo.
CinemaOut - Il loro lavoro è un qualcosa di veramente utile per la società. Ok, forse non per la società in generale, ma per i fanatici del cinema lo è sicuramente.
1428 Elm Street - È un fan di Rob Zombie (se leggete Il Cinema Spiccio sapete allora che valenza ha questa semplice affermazione).
Combinazione Casuale - Il buon Frank è un caposaldo delle mie quotidiane letture di feed. Lui scrive e io debbo leggerlo.
Death Row - Copio incollo un estratto del manifesto del blog: "in una nostra ipotetica Top 100 dei migliori film di tutti i tempi trovereste Kickboxer – Il Nuovo Guerriero o Commando pericolosamente vicini alla vetta"... capito ora?

Lascio nuovamente la parola a Hell:

costoro possono a loro volta assegnare il premio ad altri 7 blogger, ma non arrogarsi la paternità del banner e del premio, quella è mia, quindi gradirei essere citato nell’articolo

l’assegnazione del premio deve rispettare le 4 semplici regole sopra esposte.

Qualora una di esse venga disattesa, il Boomstick Award sarà annullato d’ufficio, su questo blog, e in sostituzione, verrà assegnato il:


che, al contrario, porta grande sfiga e disonore sul malcapitato. 

Anche stavolta è tutto. Non mi resta che augurarvi buon proseguimento. Al prossimo anno!

9 commenti:

  1. sì, ma così mi commuovo! ;) grazie davvero

    RispondiElimina
  2. Grande Frank!
    E sono contento di avertelo potuto consegnare in un certo senso "di persona"! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un vero piacere, magari la prossima volta facciamo tintinnare i bicchieri ;)

      Elimina
  3. cavolo frank, mi accorgo solo ora che mi hai inserito nei boomstick award, ti ringrazio di cuore e scusa se scrivo solo ora e ovviamente sempre lode al MITICO Rob Zombie ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh qua la mano fratello del metallo ;-)

      Elimina