28 aprile 2014

Lei - Spike Jonze

Lei, in originale Her, è un film molto carino.
Carina è l'idea di fondo, carino è il mondo prossimo futuro vintage in cui è ambientato e carina è la fotografia instagrammata ad opera di Hoyte Van Hoytema.

Senza nulla togliere a Spike Jonze, che carinamente indaga sull'ossessione e la globale tendenza di relazionarsi con il prossimo attraverso mezzi terzi, è necessario dire che quell'idea, tanto carina, simpatica e persino assurda, altro non è che una versione riveduta, corretta e smussata in maniera meno inquietante dell'episodio "Be right back" della serie Black Mirror.

Comunque sia Her un film carino. Si fa ben vedere, a tratti appasiona ed è interessante nel suo sottotesto di "voglia d'amore" - come mi è stato giustamente suggerito - e nel quale visivamente si denota quanto fatto in precedenza da Jonze con pellicole forse più intriganti come Essere John  Malkovich e Il ladro di orchidee.

Corposo il cast che vede in versione hipsterizzata Joaquin Phoenix, Chris Pratt, Amy Adams, Rooney Mara, Olivia Wilde e alle sole voci Scarlett Johansson, Bill Hader e Brian Cox.
IMDb

0 commenti:

Posta un commento