29 luglio 2014

Notte Horror: Amityville Possession - Damiano Damiani

Che bello che era Notte Horror
Quanti ricordi, quanti brividi, quanti film horrorifici visti in quelle caldi notti dei primi anni '90 che nella mia memoria ora risultano tutti mescolati tra loro e Colpo Grosso. Ma scalciamo per un attimo la nostalgia di un tempo che non tonerà più e passiamo al Amityville Possession, sequel/prequel di Amityville Horror.

Amityville PossessionAmityville Possession, film prodotto da De Laurentis e diretto da Damiano Damiani è, molto probabilmente (non sono l'unico a dirlo), il miglior film dell'intera saga ambientata ad Amityville. La pellicola firmata da Damiani ad oggi regge ancora bene nonostante l'età, molto di più del pallosissimo capostipite, e ci riesce grazie all'ottimo ritmo, alla grande paraculata di aver saputo mixare le tematiche Case Infestate (o viventi) e L'esorcista e, inoltre, all'ispirata regia che regale almeno 2-3 sequenze da standing ovation. Piccoli ma essenziali fattori che fanno sì che, durante la visione di Amityville Possession, le forzature di sceneggiatura, così come le blande caratterizzazioni dei personaggi e le sue derivazioni - oltre al già citato L'Esorcista, ho notato rimandi a Shining (ma c'erano già dei precedenti tra il primo Amityville e il film di Kubrick), una breve scena che mi ha ricordato L'Aldilà di Fulci e sequenze (tra l'altro riuscite) girate in shaky-cam nello stile del Raimi de La Casa - passino in secondo piano. 

Un lavoro questo Amityville Possession ingiustamente poco ricordato, che nonostante alcuni fattori risulta essere un signor prodotto della paura.

IMDb 
 
Ricordo che questo post fa parte del progetto Notte Horror. Per le repliche potete andare ai seguenti link 

Il giorno degli zombie 
Non c'è paragone
Solaris
Montecristo
In Central Perk
Il Bollalamancco di Cinema
Pensieri Cannibali
Recensioni Ribelli

mentre per la programmazione completa potete consultare l'immagine qui sotto


0 commenti:

Posta un commento